BACCALA’ AL POMODORObaccala

Ingredienti per 4 persone:

Baccalà spugnato – 200g
Pomodori – 5
Cipolla – 1
Capperi – 10
Olive nere snocciolate – 10
Olio d’oliva
Peperoncino – 1
Pangrattato

Preparazione
Tagliare a pezzettini il baccalà, mettere in padella cipolla, pomodoro, capperi, olive, peperoncino, olio e sale. Aggiungere il baccalà e far cuocere lentamente.

CODA DI ROSPO CON PATATEIMG_8490-560x373

Ingredienti per 2 persone
Patate – 400g
Rosmarino – 2 rametti
Aglio – 4 spicchi
Olio extra vegine d’oliva – 2 cucchiai
Filetto di coda di rospo – 600g
Vino bianco secco – 100ml

Preparazione:
Preriscaldare il forno a 200° C. Lavare le patate, sbucciarle ed affettarne nello spessore di 2-3 millimetri circa. Lavare il rosmarino, selezionarne le foglie e tritarle con la mezzaluna su un tagliere. Spellare gli spicchi d’aglio ed affettarli. Ungere una capace teglia da forno con un filo d’olio, da cospargere bene con un pennello da cucina. Disporvi le patate accavallandole leggermente. Condirle con un filo d’olio da cospargere uniformemente, un pizzico di salamoia bolognese, gli spicchi d’aglio ed il rosmarino tritato, tenendone da parte un po’ per quando si aggiungerà il pesce. Infornare per 20 minuti. Nel frattempo pulire la coda di rospo rimuovendo la pelle (solitamente viene venduta già senza testa) e tagliando le pinne. Sciacquarla sotto acqua fresca corrente ed affettarla a tranci spessi 2-3 centimetri. Trascorso il tempo di cottura delle patate sfornarle e distribuire i tranci di coda di rospo. Spruzzarli con poco vino bianco secco, un filo d’olio, un pizzico di salamoia bolognese ed il rosmarino tenuto da parte. Rimettere la teglia nel forno per 10 minuti, un tempo solitamente sufficiente per la cottura del pesce, senza che secchi troppo. Servire ben caldo.

FILETTI DI SOGLIOLA CON PATATEsogliola

Ingredienti per 4 persone:
Filetti di sogliola – 400g
Cipolla – 1
Filetti di acciuga sott’olio – 2
Patate – 600g
Latte – 25cl
Burro (o margarina) – 40g
Sale
Pepe – 1 pizzico

Preparazione:
Fate lessare le patate in acqua bollente salata per 20 minuti tenendole un poco indietro di cottura, quindi sgocciolatele, privatele della buccia e tagliatele a dadini. Affettate la cipolla in fettine molto sottili. In una padella fate cuocere i filetti di sogliola con il latte, poi scolateli tenendo da parte il latte, adagiateli su un piatto di portata e teneteli al caldo. In una casseruola fate rosolare la cipolla con il burro, unite le patate, i filetti d’acciughe spezzettati e diluite tutto con il latte di cottura delle sogliole. Regolate di sale, aggiungete un pizzico di pepe, e lasciate cuocere per 15 minuti circa, poi versate le patate sopra i filetti di sogliola e servite subito in tavola.

ORATA RIPIENA AL FORNOSaporiMare_53g

Ingredienti per 4 persone:
Orata eviscerata – 1Kg
Cipolla
Prezzemolo
Aglio – 1 spicchio
Burro – 40g
Vino bianco secco – 1 bicchiere
Limone – 1

Preparazione:
Lavare e asciugare l’orata; far scaldare il forno a temperatura elevata. Sbucciare la cipolla e l’aglio; lavare il prezzemolo; tritare tutto finemente, salare, pepare e mescolare; riempire l’interno dell’orata con questo composto. Tagliare il limone a rondelle sottili e dividere a metà. Incidere il dorso del pesce e infilarvi le fettine di limone. Imburrare 1 pirofila e sistemarvi l’orata; salarla, peparla e cospargerla con fiocchetti di burro; bagnare col vino e far cuocere in forno caldo per 35 minuti circa.

POLENTA AI CALAMARIcalamari-con-porcini-e-polenta-cotto-e-mangiato

Ingredienti per 4 persone:
Farina gialla da polenta – 500g
Calamari – 600g
Passata di pomodoro – 350g
Pasta di acciughe – 2 cucchiai
Aglio – 1 spicchio
Vino bianco secco – 1 bicchiere
Prezzemolo
Olio extravergine di oliva
Sale
Pepe

Preparazione:
Per prima cosa pulite i calamari: staccate la testa con i tentacoli senza romperla e mettetela da parte. Spellate i calamari e togliete la cartilagine (la pellicola che si trova all’interno del corpo) e le interiora. Riprendete poi tentacoli, rigirateli ed eliminate il becco duro che sta in mezzo. Eliminate gli occhi tagliando i tentacoli a metà, dopodiché sciacquate tutto sotto acqua corrente per pulire da eventuali residui e materiale di scarto rimasti. Dopo aver pulito i calamari fate dorare in padella l’aglio e la pasta d’acciughe con un filo d’olio. Quando l’aglio sarà dorato aggiungete la passata di pomodoro, un po’ di pepe, un pizzico di sale ed i calamari puliti e tagliati a pezzi. Fate cuocere per 10 minuti e versate poi il vino bianco; lasciate quindi bollire per circa 1 ora. Nel frattempo cominciate a preparare la polenta: fate scaldare 1 litro e mezzo d’acqua in un paiolo di rame, aggiungendo un po’ di sale. Poco prima che l’acqua cominci a bollire versate a pioggia la farina gialla, poco alla volta, mescolando velocemente e costantemente con un cucchiaio di legno o con una frusta di metallo. Fate cuocere la farina per 45-50 minuti, continuando a mescolare affinché non si attacchi alla pentola e non si creino grumi. Capovolgetela poi su un tagliere di legno e lasciatela raffreddare, in modo che si rassodi leggermente. Servite in tavola con una spolverata di prezzemolo tritato.